Il ruolo dell’Unione Europea ed il POFESR

 L'Unione Europea fornisce finanziamenti per un'ampia gamma di progetti e programmi nei settori più diversi tra cui lo sviluppo urbano e regionale, occupazione e inclusione sociale.

Il periodo 2014-2020 pone la dimensione urbana al centro della politica di coesione. Almeno il 50% dei fondi del FESR per questo periodo sarà investito nelle aree urbane. 

La programmazione regionale 2014-2020 del FESR in Sicilia inserisce tra i principali obiettivi la promozione dell’inclusione sociale e lotta alla povertà, attraverso una pluralità di azioni, tra cui il sostegno all’ampliamento dell’offerta di alloggi sociali e la qualificazione dei servizi ad essi dedicati, soprattutto, nei contesti sub-urbani caratterizzati da persistente marginalizzazione.

Con D.A. del 6 aprile 2017, pubblicato nella GURS in data 12 maggio 2017, è stata approvata la circolare con la quale si promuove la presentazione di proposte progettuali da parte degli II.AA.CC.PP. della Sicilia.

Il progetto, quindi, fa parte dell’azione 9.4.1 dell’asse 9, la quale intende promuovere “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero di alloggi di proprietà pubblica dei Comuni ed ex IACP per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie fragili per ragioni economiche e sociali. Interventi infrastrutturali finalizzati alla sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi”. Essa non è soltanto concepita secondo la dimensione architettonica, ma considera fondamentali l’insieme degli aspetti sociali, economici ed urbanistici che denotano e qualificano le aree oggetto di degrado fisico, ambientale e sociale.

Pertanto si tratta di PINLO (Piano Integrato Locale), il quale segue un approccio di tipo integrato e multidisciplinare, orientato al miglioramento delle condizioni dell’abitare delle fasce a rischio di marginalizzazione attraverso il soddisfacimento dei nuovi bisogni abitativi e di riqualificazione urbana connessi. Al suo interno si trovano azioni volte ad affrontare problematiche di natura socio-sanitaria, socio-culturale e socio-educativa.